10 marzo 2011

Risotto agli asparagi verdi con crema di nocciole
W i supermercati italiani



Sapete qual è una delle cose che più mi mancava quando abitavo in Germania (oltre alla colazione al bar, alle giornate di sole da mattina a sera, all'odore del mare, alle cene di pesce, ad amici e parenti...)? L'odore di buono che c'è nei supermercati...

Sì, sì sembra assurdo ma provate voi a entrare in un qualsiasi supermercato tedesco. C'è odore di plastica, di cartone, di artificiale, non di pane fresco, di salumi buoni, di zucchero, di dolci... Quindi tutte le volte che tornavo in Italia mi piaceva perdermi nel super vicino a casa per sentire quel profumo lì, il vero profumo del supermercato!

E adesso che sono stabile in patria, ovviamente una delle prime cose che ho fatto è fiondarmi a fare shopping compulsivo alla conad perdendomi ad ogni scaffale e in ogni reparto: "Uhhh ci sono i carciofi!!! Nooo le cime di rapa!!!! I filettini di platessa freschi!!!! La schiaccia, il pecorino, la mortadellaaaaaaa!" E avanti così (eh sì, 8 anni all'estero possono lasciare il segno!). Ovviamente in questo delirio ho messo nel cestino anche degli asparagi verdi (questo risotto lo avevo in testa da mesi ma mi rifiutavo di usare quelli surgelati). Provatelo perché è proprio buono!


Risotto agli asparagi verdi con crema di nocciole
Ingredienti (per 2):

2 tazzine da caffè colme di riso Arborio
un mazzo di asparagi verdi
un mazzetto di cipollotti freschi
40 g. di nocciole
2 cucchiai di grana padano
olio evo q.b.
sale

Pulire e mondare gli asparagi verdi togliendo la parte dura e filamentosa del gambo. Lessarli in acqua leggermente salata per circa 10 minuti (o finché sono teneri ma non spappolati), scolarli conservando l'acqua di cottura. In una casseruola di coccio, soffriggere metà dei cipollotti tritati in olio, quindi aggiungere il riso e mescolare per qualche minuto, finché il riso non è trasparente. Aggiungere l'acqua di cottura degli asparagi mestolo dopo mestolo aggiustando di sale. In una casseruola far soffriggere l'altra metà dei cipollotti in olio, quindi aggiungere gli asparagi tagliati a tocchetti, tenendo da parte alcune punte. Soffriggere qualche minuto aggiungendo un paio di cucchiai d'acqua. Spegnere il fuoco e versare nel mixer e frullare bene fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungere la crema di asparagi al risotto negli ultimi minuti di cottura, amalgamare e spegnere il fuoco. Nel frattempo avrete preparato la crema di nocciole frullando nel mixer le nocciole, il grana e un po' d'olio fino a ottenere una crema omogenea. Aggiungerne un cucchiaio su ogni porzione oppure mescolare il tutto.
In questa versione non ho messo né vino bianco né dado né brodo: il risultato è ottimo lo stesso.

Con questa ricetta partecipo al contest di Mari in cucina


RISOTTIAMO???? - IL MIO PRIMO CONTEST!!!!

20 commenti:

  1. BENTORNATA A CASA!!!
    Bel risotto che annuncia l'attesa Primavera :-)
    Cris

    RispondiElimina
  2. ciao Mari! quanto ti capisco, ho avuto la stessa identica sensazione una volta rientrata da Londra... Evvai, ma allora sei in Toscana?! Buono questo risottino, bella idea quella di aggiungere anche le nocciole agli asparagi, proverò! un abbraccio e bentornata! :)

    RispondiElimina
  3. Uhmm, che voglia di primavera mi fa venire questo piatto! Intrigante l'abbinamento con le nocciole, da provare! Complimenti per il tuo blog, ti seguo molto volentieri!

    RispondiElimina
  4. ben tornata in Italia!
    il risotto con gli asparagi mi piace molto, devo assolutamente provarlo con la crema di nocciole, per me è una vera novità, sono molto curiosa!
    buona giornata

    RispondiElimina
  5. Sembra il piatto perfetto per salutare la primavera :)

    RispondiElimina
  6. Un piatto stupendo e molto raffinato!!! Complimenti, un abbraccio e felice giornata

    RispondiElimina
  7. moooooooooolto invitante!! :)

    RispondiElimina
  8. che meraviglia mamma mia a presto simmy

    RispondiElimina
  9. beh questo riso sa di primavera! buono!

    RispondiElimina
  10. Evvai! io sto in provincia di Grosseto, allora ci si vedrà prima o poi, non siamo tanto lontane! baciooo :)

    RispondiElimina
  11. BENTORNATA
    molto raffinato!
    Complimenti e felice giornata

    RispondiElimina
  12. Spesso preparo il risotto con gli asparagi, l'idea di aggiungerci le nocciole è davvero molto interessante!
    Il tuo è bellissimo, la foto è il tripudio della primavera.......
    Buonissima serata

    RispondiElimina
  13. E sì, lo capisco bene come ti mancassero queste cose... Il profumo di questo riso sembra uscire dalla foto... lo sento fin da qui, ed è buonissimo!
    Un bacio

    RispondiElimina
  14. Ti dirò, nei primi anni della mia permanenza all'estero soffrivo anch'io della stessa sindrome, e ogni volta che rientravo in Italia compravo sconfinate distese di formaggi e salumi da portarmi appreso. Poi non so com'è, ma lentamente ho iniziato a concentrarmi su quello che c'era e non su quello che mancava e mi sono ritrovata con tanti nuovi prodotti mai provati prima e che mi hanno tenuta impegnata per qualche anno nell'attività di prova! E naturalmente ora che sono rientrata in Italia non vuoi che proprio questi prodotti adesso mi manchino? Ma per fortuna i miei amati formaggi mi stanno aiutando a superare anche questa forma di malinconia invertita :))!!
    Mooooooolto interessante l'associazione delle nocciole e degli asparagi, decisamente da provare!!

    RispondiElimina
  15. Ricetta Ricevuta! Buona Fortuna!

    RispondiElimina
  16. Bentornata :)
    Ti capisco: a me è capitato lo stesso diversi anni fa, immagino che adesso sarebbe 10 volte peggio, *grazie* alla consapevolezza alimentare {si può chiamare così?} che mi sono fatta. Una tortura, ecco!
    Delizioso risottino: temo però che da me le dosi dovrebbero essere raddoppiate ;)
    Buona serata,

    wenny

    p.s.: complimenti per le fotografie. Sono davvero molto belle. Hai pensato di condividerle su flickr? Credo che verrebbero valorizzate assai :)

    RispondiElimina
  17. bellissimo, buonissimo ed adoro le tue foto!!!!

    RispondiElimina
  18. Oltre ad essere un inno alla primavera questo risotto è delizioso con quella cremina di nocciole. Mi ispira tantissimo. Baci, buon we

    RispondiElimina
  19. che meraviglia le verdure primaverili...mettono proprio di buon umore! buona giornata :-)

    RispondiElimina
  20. Carissima, per una risottara come me, la tua ricetta è splendida e gli asparagi sono davvero l'anticamera alla primavera. Io amo i supermercati all'estero, sono lo specchio di una civiltà, si capiscono tante cose e sono tutti molto diversi a seconda del paese in cui sei. I supermercati tedeschi sanno di affumicato e plastica, quelli francesi di formaggio e lieviti (in alcuni casi l'odore pestilenziale del Camembert ti annichilisce), quelli americani hanno un odore dolciastro e unto...sarebbe bello ricavarci una piccola storia. Foto splendida come sempre. Bacio, Pat

    RispondiElimina