25 aprile 2013

Salame di pollo e pistacchi
Chicken and pistachio salami



Questa ricetta era prevista per Pasquetta, dato che è un piatto perfetto da portare in un picnic, ma visto che il lunedì di Pasqua è stato meteorologicamente un disastro un po' in tutta Italia, chissà che invece questo 25 aprile non sia più propizio per scampagnate varie (qui no, a dire il vero...).

Ricetta vista alla Prova del cuoco, ma poi cercando in internet l'ho trovato pari-pari su un blog di cucina, pubblicata nel 2009. Chissà quante volte questi programmi televisivi attingono da Internet e dai blog per proporre nuove ricette, senza magari avere la decenza di citare la fonte.

Ad ogni modo la ricetta mi aveva stuzzicato e impressionato allo stesso tempo, perché l'uso della pellicola in forno proprio non mi sembrava possibile. E invece non succede nulla perché sopra allo strato di pellicola ce n'è uno di alluminio e poi c'è l'acqua. Sul rotolo di pellicola c'è sempre scritto che non va in forno, magari un motivo ci sarà, che ne so magari le alte temperature liberano sostanze tossiche, boh... Io ho voluto provare e il risultato mi è piaciuto (e sono ancora viva).

E' un salame da personalizzare con le spezie e le erbe che si preferiscono e si può tagliare sottile come un vero salame Lyonner e metterlo nel panino oppure a fette più spesse come ho fatto io, che allora fa più "secondo" con un po' di insalatina.




Salame di pollo e pistacchi

Ingredienti:

300 g. di petto di pollo
100 g. di semolino
60 g. di formaggio cremoso
3 uova
erbe aromatiche e spezie a scelta
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
3 cucchiai di pistacchi sgusciati
sale q.b.

Frullare tutti gli ingredienti fino ad ottenere una crema sostenuta. Ungere un foglio di pellicola trasparente, versare il composto e dare la forma del salamotto con le mani unte. Avvolgere bene il salame, fate più giri con la pellicola in modo da assicurare la sigillatura ed evitare che penetri acqua, ricoprire da ultimo con la carta di alluminio. Accendere il forno a 180°, disporre il salame di pollo in un contenitore da plumcake e versate acqua calda fino a coprirne ¾. Mettere in forno già caldo e cuocere per circa 45 min. Sfornare, togliere l'alluminio e lasciar raffreddare. Servire a fette, più o meno spesse a seconda dell'utilizzo.



15 commenti:

  1. Pensavo fossero dei biscotti!!!! Fantastico, mi piace moltissimo.
    Quindi si mangia freddo e questo vuol dire che si può fare in anticipo.

    Io sono sicura che i programmi tv prendono ricette dai vari blog e forum, ma la fonte non la citano mai, purtroppo.

    RispondiElimina
  2. Che bella proposta! Pensi che se ometto i pistacchi (causa allergia) il gusto ne risentirà molto?
    Comunque intanto la segno e la provo. per la pellicola: si può sostituire con carta forno? oppure userò quella apposita per micro onde che sopporta le alte temperature!
    grazie e a presto
    amelie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza pistacchi viene buono uguale, al limite puoi abbondare con erbette e spezie... L'impasto è molto molle, quindi con la carta forno credo che non si sigilli a dovere... però si può sempre provare...

      Elimina
  3. Bellissimo Marina, però effettivamente vengono dei dubbi nell'usare la pellicola in forno... l'aspetto è divino sembra un salame di cioccolato bianco e pistacchi!
    ciao
    alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice, mi stavo chiedendo con che cosa si può sostituire il semolino per renderlo gluten-free... semolino di riso?

      Elimina
  4. ciao e complimenti per il tuo bellissimo blog!
    questa ricetta mi intriga moltissimo, da provare assolutamente. il petto di pollo si frulla da crudo, giusto? credo che proverò con la carta forno: sicuramente verrà un "salame" meno liscio, ma mi ispira di più...
    a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina, sì si frulla da crudo. Se provi fammi sapere, ma credo che con la carta forno non venga allo stesso modo, l'impasto è molto molle e deve essere sigillato per la cottura a bagnomaria...

      Elimina
  5. che idea bellissima cara marina! un abbraccio forte e buon weekend!

    RispondiElimina
  6. Anch'io ho sempre pensato che la pellicola fondesse in forno! La curiosità adesso è doppia, oltre che per la sfiziosa e gustosa ricetta anche per la prova pellicola :) Un bacio, buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica, buon fine settimana anche a te!

      Elimina
  7. Wow.... anni fa facevo qualcosa di simile con il tacchino e la ricotta, ma ho smarrito lal ricetta (grrrr!!!!): e se lo cuocio in acqua calda direttamente sui fornelli (ho il forno guasto)?
    Ciao, Tatiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tatiana, io credo che dovrebbe risultare anche a cuocerlo sui fornelli...

      Elimina