29 gennaio 2014

Biscotti con tahini e cioccolato di Bea
Bea's chocolate tahini cookies



E' passato un bel po' dall'ultimo post. Nel frattempo è passato un Natale ed è cambiato l'anno. Ed è passato anche quasi un mese. Dal primo dell'anno. A volte penso che il mio blog sia giunto al capolinea, come se fosse stato un progetto legato a una fase della mia vita che si stia per concludere

(e da qui di solito parte un pippone mentale sul perché e percome ho aperto il blog, che significato ha per me, ecc. che vi risparmio volentieri). Ma poi vedo che il numero dei lettori aumenta anche se non scrivo più niente da tempo e allora mi viene quasi voglia di trovare il tempo per scribacchiare qualcosa in un post. Ed la fine del blog viene rimandata.

Ma cambiamo argomento... Prima di Natale avevo comprato su Amazon.it il libro del blog La Tartine Gourmande che mi aveva abituato a ricette interessanti ma soprattutto a foto stupende. Il libro da quest'ultimo punto di vista è un po' deludente, le foto sono tutte "zoommate" e a volte si fa fatica quasi a capire cosa c'è raffigurato nella foto. Strano, sarà un problema di impaginazione, ma a me sembra un peccato.

Alcune ricette sono interessanti, altre un po' troppo banalotte, sono tutte gluten-free e fatte con farine che onestamente sono difficili da reperire. Questi biscotti li ho voluti provare subito, mi davano fiducia e in effetti il risultato non è niente male. L'unico neo è che ho scoperto che la farina di quinoa proprio non mi piace!



Biscotti con tahini e cioccolato di Bea (gluten-free)*

Ingredienti:

80 g. di burro morbido
100 g. di zucchero di canna
2 cucchiai di tahini (pasta di sesamo)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 uovo grande
60 g. di farina di miglio**
105 g. di farina di riso**
30 g. di farina di quinoa**
1/4 di cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di bicarbonato
100 g. di cioccolato fondente
90 g. di mandorle pelate

Preriscaldare il forno a 190 gradi.
In una ciotola sbattere burro zucchero e tahini fino ad ottenere un composto omogeneo. Unire la vaniglia e l'uovo e sbattere bene.
In un'altra ciotola, unire le farine, sale e bicarbonato. Aggiungere al composto di burro mescolando finché gli ingredienti non sono amalgamanti. Usando una spatola aggiungere il cioccolato tagliato a pezzi grossolani e le mandorle, anch'esse spezzettate grossolanamente.
Distribuire il composto a cucchiaiate su una placca da forno rivestita di carta forno e distanziarli bene uno dall'altro. Infornare e cuocere per ca. 14 minuti o finché dorati. Togliere dal forno e usando una spatola, trasferirli subito a raffreddare su una grata.


*con leggerissime varianti
** a mio avviso si possono fare anche usando ca. 200 g. di farina 00

14 commenti:

  1. Dai non chiudere il blog:) io ti leggo sempre volentieri!!! E guarda che bella fotina che hai fatto^^
    Un bacione:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei carinissima, grazie del sostegno :)

      Elimina
  2. Oh ogni tanto anche a me sembra di non avere più nulla da dire e poi invece spunta fuori qualcosa di nuovo da spadellare...spero che tu vada avanti perchè amo molto il tuo blog, ed è una vera gioia tutte le volte scoprire che hai scritto un nuovo post. A presto!

    RispondiElimina
  3. Eh infatti io mi sono aggiunta da poco tra i seguaci, mica mi lasci così, dai ; )
    però se vuoi anche spiegare le tue ragioni potrebbe essere interessante, non necessariamente un pippone.
    Interessanti questi biscotti con la tahina, magari semplificando un po' l'elenco farine come già suggerisci
    un caro saluto
    Su

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio, magari in un post ne parlerò

      Elimina
  4. Che buoni, davvero interessanti!!!!

    RispondiElimina
  5. marinaaa ma che dici? perché dovresti chiudere il blog? mi piace tanto questo tuo spazio...un bacione! belli e invitanti quest biscotti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, dai, per ora non lo chiudo. Un bacione :)

      Elimina
  6. essendo celiaca la conosco bene, così come conosco bene i suoi mix. Tutto il mix si può sostituire con lo stesso quantitativo di farina 00, però vedere produrre delle pietanze senza glutine dai glutinosi mi mette tanta speranza nel futuro!
    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace provare ricette senza glutine e ne proverò tante altre in futuro!

      Elimina
  7. Ma carissima, tu puoi postare anche ogni 6 mesi e non saremo sempre qui...
    Non ti far passare brutte idee eh..;-)
    Io pure talvolta ho difficoltà ma tra mille cose un attimo di tempo me lo prendo per scrivere dei pensieri al volo. A me aiuta molto.. Mi sento come più serena.
    E il libro? Davvero? Che peccato.. Per me rimane una delle bloggers più importanti e sapere che magari la grafica non sia stata ben predisposta credo sia un peccato.
    A me questa proposta piace! E mi metterei volentieri li vicina a te.
    Un abbraccio cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, carissima, sei sempre gentile con me :)
      Sì, le foto del libro mi hanno deluso, se ti capita di sfogliarlo fammi sapere cosa ne pensi!
      Un abbraccio

      Elimina