2 ottobre 2011

Dei ravanelli non si butta via niente
Radishes



I ravanelli (o anche rapanelli) sono un tipo di ortaggio che non trova grandissima applicazione in cucina, per lo meno non nella tradizione italiana - che vada al di là della decorazione di un piatto o dell'arricchimento di un'insalata. Si trovano invece più spesso sulle tavole dei paesi nordici, ed è spulciando su siti tedeschi che ho trovato ispirazione.

Andare al mercato il martedì mattina presto, quando tra le bancarelle si può girare tranquillamente, senza doversi per forza fare largo a gomitate tra la gente, è un'abitudine che dovrei prendere. Se non altro perché è andando al mercato che si ha un quadro più chiaro delle verdure e della frutta veramente di stagione e quasi veramente a chilometro 0 (al massimo a chilometri 10-15 toh). E poi c'è Cocca, la mitica signora del banco di verdura preferito da mia suocera, al quale adesso ci serviamo un po' tutti. Ti fa assaggiare qualche chicco d'uva, ti dà consigli su come conservare certe verdure, come ad esempio i peperoncini e ti regala sempre almeno un mazzetto di odori.

E poi perché è al mercato che ti viene voglia di comprare certe verdure che magari se le trovi esposte in un anonimo banco frigo di un supermercato qualunque le snobbi. Quando ho visto questo mazzetto di ravanelli così freschi, con le foglie verdissime e intatte, li ho presi al volo. E li ho preparati in tre modi diversi, senza buttare via niente!




Con le foglie ci ho fatto un pesto! 

Pesto di foglie di ravanelli

Foglie di ravanelli
nocciole tostate
parmigiano
sale
olio evo


Si frulla tutto, per le quantità sono andata un po' a occhio.




Con i ravanelli invece ho fatto un'insalatina di contorno, ideale da abbinare a un secondo piuttosto corposetto per "pulire" la bocca e rinfrescare.


Insalatina di ravanelli e mele

Ravanelli tagliati a bastoncini sottili
Mele tagliate a pezzettini sottili (da preferire quelle più asprigne)
condire con la vinaigrette:
olio evo
aceto di lamponi
sale
pepe
un pizzico di zucchero






Con gli altri ravanelli ho fatto un dressing, un condimento "salsoso" per un'insalata verde.

Dressing ai ravanelli

1/2 tazza di yogurt magro e non zuccherato
5-6 ravanelli
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino di senape
1 cucchiaino di succo di limone
sale
pepe

Frullare tutto fino ad ottenere una crema liscia e piuttosto liquida. Aggiustare la quantità di ingredienti in base al gusto personale. Condire un'insalatina verde.

Per servirla ho usato una bottiglietta riciclata che prima conteneva spezie. Una volta che è stata lavata con cura, può essere utilizzata per servire il dressing a tavola, magari riempiendo 2 o 3 bottigliette uguali. 





E voi come li usate i ravanelli in cucina?


7 commenti:

  1. ma che bella idea! e bellissima la foto del dressing!

    RispondiElimina
  2. Pensa che io non li compro mai ma a vedere quante cose ci hai fatto tu mi hai fatto venire la fantasia!! Sarei curioso di assaggiare il pesto...chissà com'é!! Bravissima cara...un bacione!!

    RispondiElimina
  3. Io non amo i ravanelli, quindi non so dirti come li userei...però la tua idea è sensazionale...brava!!!

    RispondiElimina
  4. Non amo i ravanelli ma le foto sono così belle e le proposte originali che non posso non fermarmi per farti i complimenti! Brava

    RispondiElimina
  5. quanto mi piacciono i post così!!!! diversi impieghi dello stesso prodotto e per di più senza alcuno scarto!!!
    da provare tutto!

    RispondiElimina
  6. Penso di non aver mai comprato i ravanelli ma vedere le tue idee sfiziose mi ha messo una gran voglia. Mi ispira un sacco quel pesto. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  7. Che bello il tuo blog!!!
    Sono finita qui per caso e ho trovato un blog curato con delle ricette da provare!!
    Mi sono aggiunta ai tuoi followers cosi non mi perdo + una tua ricetta...
    Se ti va, passa a trovarmi, sei la benvenuta!
    La magica zucca

    RispondiElimina