10 ottobre 2011

Gnocchetti di ricotta e spinaci
A green post


Oggi un post tutto verde. Con una ricetta e un suggerimento. Tutte e due le cose sono frutto del mio solito giro al mercato. In questo giro al mercato ho fatto il pieno di verde: un sacchetto pieno di spinaci freschi, dalle foglie croccanti e strapiene di terra, un bel po' di prezzemolo e di odori vari, e dei bei mazzetti di rucola.

Gli spinaci sono finiti quasi tutti in questi gnocchetti di ricotta (ne ho tenute delle foglie per fare la tantanmen che qui ci piace tanto tanto). Sono buonissimi e leggeri. Le dosi sono per due.



Gnocchetti di spinaci e ricotta


Ingredienti per 2 persone:
400 g. di spinaci
100 g. di ricotta mista
70 g. di amido di mais
1 uovo
1 tuorlo
parmigiano grattugiato
noce moscata
sale e pepe
burro q.b.

Pulite, lavate e cuocete per circa 10 minuti gli spinaci in acqua bollente leggermente salata.
Terminata la cottura versateli in uno scolapasta, fateli raffreddare, strizzateli e passateli al setaccio o frullateli nel mixer raccogliendoli in una ciotola.
Setacciate la ricotta e unitela agli spinaci.
Aggiungete l'uovo intero e il tuorlo, un cucchiaio di parmigiano, sale, pepe e noce moscata.
Amalgamate bene e aggiungete l'amido di mais, fino a ottenere un composto non troppo morbido.
Aiutandovi con due cucchiai formate degli gnocchetti (tipo quenelle) e versateli in acqua bollente salata. Quando vengono a galla, proseguite la cottura per un minuto.
Prelevateli con una schiumarola e conditeli con burro fuso e parmigiano.



* * *

Invece con la rucola ci ho fatto una semplice insalatina. Il problema però è che il mazzetto di rucola me lo sono dimenticato in frigorifero e le foglie avevano un aspetto un po' sciupatino. Ma a quel punto mi è venuto in mente una cosa che mi aveva detto mio padre tempo fa, che a sua volta aveva sentito dire dal un fruttivendolo anni fa. Se la rucola ha questo aspetto sciupatiello non buttatela, mettetela in acqua calda (sì sì acqua calda) e lasciatela per 30 minuti, un'ora. Quando la toglierete dall'acqua sarà rigenerata. Nella foto sotto avete un'idea di quello che intendo dire.




16 commenti:

  1. Bellissimo e molto interessante quest tuo post verde... gli gnocchetti sono troppo invitanti ed il miracolo dell'acqua calda é fantastico!!!

    RispondiElimina
  2. che delicatezza...e che foto!!!

    RispondiElimina
  3. Stupendi! assomogliano molto agli gnudi che si mangiano qui dalle mie parti! Una vera delizia cara Marina, bravissima!

    RispondiElimina
  4. il trucco dell'acqua calda mi tornerà utilissimo! di solito insalate e co sciupate le immergevo in acqua freddina-tiepida e un po' miglioravano, non pensavo che il caldo le rigenerasse così!
    gli gnocchi così verdurosi mi piacciono un sacco

    RispondiElimina
  5. Che delizia gli gnocchetti. Sembrano quelli che qui chiamano gli “gnudi”...squisitissimi :) Grazie per il trucchetto dell’acqua calda, mi potrò tornare molto utile Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  6. Mmmmm! Che buoniiii! Verdi verdissimi! Ma metti gli spinaci in acqua e ghiaccio dopo la cottura, per mantenere questo colore?

    RispondiElimina
  7. che buoni, me li prepara spesso mia suocera :-)

    RispondiElimina
  8. Belli e immagino buonissimi. Assolutamente da provare il metodo salva rucola... Grazie!

    RispondiElimina
  9. Chi sa perchè ho sempre paura che si sciolgano una volta buttati nell'acqua... :(
    Grazie per il suggerimento, preziosissimo !!!!

    RispondiElimina
  10. che splendore. mi hai fatto venire una fame incredibile! ciao :)

    RispondiElimina
  11. Marina!!! ma questi gnocchetti sono fantastici: hanno un colore splendido! E il trucchetto della rucola?! Non lo avevo mai sentito ma lo proverò prestissimo :) bacioni

    RispondiElimina
  12. ogni volta che vengo a trovarti imparo qualcosa! grandissima!!
    ciao a presto
    Valeria

    RispondiElimina
  13. buonissimi gli gnocchi, sono molto invitanti e sembrano anche più semplici da fare rispetto a quelli di patate.
    grazie per il suggerimento finale, per me è una scoperta!
    ciao ^__^

    RispondiElimina
  14. Sono felice che ti sia piaciuto e ti aspetto con una bella ricetta...nel frattempo mi gusto questi deliziosi gnocchetti!! Un bacione!

    RispondiElimina
  15. ciao cara, li faccio simili a te e sono davvero buonissimi. Non conoscevo invece il trucchetto sulla rucola, Provvedo a tenerlo a mente! Grazie. Un bacione

    RispondiElimina
  16. Al Cuoco! Ma no dai, fidati, se segui la ricetta e comunque se c'è l'uovo stanno insieme e non si sbriciolano in acqua! Fammi sapere :-)

    Nero di seppia No, non li ho messi nell'acqua fredda, probabilmente è perché erano freschissimi, li ho lessati senza acqua, solo quella che era rimasta sulle foglie dopo averli lavati e quella che cacciano quando metti il sale, li ho strizzati subito e quando erano tiepidi li ho frullati subito e messi con la ricotta.

    A tutte Grazie dei commenti e scusate se non vi vengo a trovare spesso!

    RispondiElimina