18 gennaio 2012

Hamburger di melanzane
Eggplant burger



Poco tempo fa avevo buttato lì l'argomento Parodi, anticipando una velata polemica. In realtà io il programma della Parodi lo guardo quando capita, come guardo quello della Clerici, quello di Borghese, di Rugiati e per fortuna non ne conosco altri… Al di là della simpatia o antipatia per il conduttore, un programma di cucina è di per sé interessante perché parla di ricette, di ingredienti e offre sempre qualche spunto.


Fatta questa premessa, alla Parodi qualche critica va fatta. Le riconosco un merito - chiamiamolo "televisivo" - cioè di aver individuato un format legato a ricette facili, rapide e veloci che è quello che la maggior parte delle persone cerca e apprezza di più. Il target a cui si rivolge è ampio e va dalle persone che non sanno cucinare ma vogliono imparare a quelle (e sono tante) che hanno poco tempo da perdere ai fornelli. Insomma un pubblico che gli altri programmi di cucina hanno un po' trascurato.

Tuttavia, un programma che parla di cucina in termini semplici e diretti non deve per forza essere superficiale o disinformante. A volte la trovo un po' ottusa, quando dichiara di odiare il coppapasta tanto da non volerlo in cucina perché è uno strumento "da cuochi", oppure quando si ostina a sgusciare le uova separando il tuorlo dall'albume, spetasciando quest'ultimo immancabilmente lungo il guscio. La Moroni (e non solo lei) che ha fatto diversi corsi di cucina, lo dice sempre: i gusci delle uova sono sporchissimi e spesso contaminati da mille bacilli e vanno lavati, oppure vanno separati con il separa-albume. Insomma, nozioni da "addetti ai lavori" che possono essere trasmesse tranquillamente anche a un pubblico normale. E come questo altri esempi. Non credo che nuocerebbe al suo programma se ogni tanto cercasse di insegnare qualche trucco del mestiere nei suoi menù, tanto più che è seguita quotidianamente da due chef professionisti.

Conclusa la ramanzina in stile Aldo Grasso, vi riporto questa ricetta, che ha cucinato qualche giorno fa un'amica siciliana della Parodi, che mi sembrava molto affidabile. Lei lo proponeva servito con due fettine di pancarrè tostate (tagliate col coppapasta… vade retro, un attrezzo del demonio) nell'olio e aglio, io mi sono limitata a coprirlo con un'insalatina di pomodori. Va' che bello!

La ricetta originale è qui.



Hamburger di melanzane



Ingredienti:

2 melanzane grandi tonde
1/2 scatoletta di tonno
75 g. di pecorino grattugiato 
1 uovo
pangrattato qb
6-7 foglie di basilico
olio
sale e pepe



Sbucciare le melanzane e tagliarle a dadini. Lessarle in acqua bollente per 5-6 minuti, poi schiacciarle bene per eliminare l’acqua. Unire il tonno, il pecorino grattugiato, l’uovo, il basilico spezzettato e abbastanza pangrattato da ottenere un composto piuttosto compatto. Aggiustate di sale e di pepe. Formare con l’impasto degli hamburger e impanarli con il pangrattato. Cuocerli in olio caldo e servire con dei pomodorini a pezzetti conditi con olio, sale e aceto balsamico.

10 commenti:

  1. Bhè ricetta fantastica...anche se io i programmi di cucina li adoro :P

    RispondiElimina
  2. Non ho mai occasione di vedere la Parodi, non posso dire granché in merito... però l'aneddoto del coppapasta mi fa sorridere...
    la ricettuzza qui sopra mi sembra molto sfiziosa! bella! :)

    Buona serata Marina! :)

    RispondiElimina
  3. Ottima, gustosa ricetta, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. Queste polpette sono gustosissime, per tutto il resto sono perfettamente d'accordo con te e continuo a non guardarla :-) Quando l'ho vista cucinare per un cenone il cotechino appena tolto dal sottovuoto mi sono sentita svenire, io non sono e non mi reputo una cuoca, sono una mamma fantasiosa, ma la buona cucina la conosco e se anche il cotechino sottovuoto lo devo mangiare perchè me lo regalano e non butto nulla di certo non lo presento in tv come il piatto forte di capodanno passo e chiudooooooooooooo Baci

    RispondiElimina
  5. A me la Parodi non piace per niente.
    Neanche la sorella a dire la verità :D......mi da fastidio pensare a questa, Cristina, che ha imbucato le sue parenti in televisione. Oggi ho intravisto Benedetta Parodi con Paolo Ruffini che facevano le ciambelle di Homer Simpson mezze bruciacchiate.....un sacco di gente sarebbe più in gamba di lei!
    Ovviamente questa è una mia opinione ;)
    Le tue ricette? Divine!

    RispondiElimina
  6. Anch'io la guarda all'occasione... e non mi è mai piaciuta a pelle. Quel gesto che l'ha resa famosa mi ha sempre fatto pensare che non le piacesse mangiare ("cotto e mangiato", col ditino appoggiato sul cibo e portato alle labbra). Resta il fatto che in questi programmi gli spunti, come dici tu, possono essere diversi e ne è la prova questo hamburger tonno-melanzane, và che bello ;D

    RispondiElimina
  7. Concordo su TUTTO!!!!! io sono passata dall'avversione a priori della Parodi al "ma sì, se capita lo guardo"..a volte le idee non sono malaccio ma lei, con quel tacco 15 e la scollatura abissale, non mi sembra molto affidabile :-) Un baciozzo

    RispondiElimina
  8. davvero invitante un assaggino?

    RispondiElimina
  9. Mai guardato la Parodi, non per antipatia (non avendo mai visto nessuna puntata del suo programma non posso giudicare) ma perchè i miei orari di lavoro non me lo permettono. La ricetta che ci proponi tu oggi mi piace moltissimo, originale e gustosa. Prendo nota... baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Donatella, se per caso non riesci a seguirla all'ora di pranzo, sul canale 29 del digitale terrestre (La7d) la fanno la sera alle 1940, giusto se sei curiosa… :-)))

      Elimina