27 settembre 2012

Spaghetti alla carbonara (vegana)
Vegan carbonara spaghetti




Mi rendo conto che si tratta di un controsenso. Un piatto come la carbonara che si basa sulle uova e sul formaggio non può essere preparato senza proteine animali. O meglio, può essere cucinato ma non si può chiamare carbonara. E invece vi dico che sono(siamo) rimasta(i) sorpresa(i) dal risultato. Vi assicuro che per gusto e consistenze (e aspetto) può passare a suo modo per una signora carbonara e soddisfare anche i palati più schizzinosi e meno inclini a provare ricette troppo dichiaratamente "veg-qualcosa".

Trasformare un piatto della tradizione in versione vegana può essere una sfida. Alcuni sapori sono difficili da replicare, ad esempio il formaggio grattugiato sulla pasta oppure la cremosità dell'uovo. Però non è detto che mangiare vegano (oppure semplicemente mangiare senza latticini o uova per chi ha un'intolleranza) significhi per forza rinunciare al sapore. E non è detto nemmeno che per mangiare senza proteine animali sia necessario per forza usare prodotti come il tofu o il seitan che, seppur buoni, non sono sempre graditissimi da tutti.

In questo piatto il parmigiano/pecorino è stato sostituito da una granella di anacardi tostati e macinati con il sale grosso. La cremosità dell'uovo dalla purea di cavolfiore colorata dallo zafferano. La pancetta (o guanciale per essere più precisi) dai pezzettini di cipollotto rosso di Tropea.

Buon appetito.




Spaghetti alla carbonara (vegana)

Ingredienti (per 2 persone):

120 g. di spaghetti
1 cavolfiore piccolo
3 cipollotti di Tropea
1 bustina di zafferano
3 cucchiai di anacardi
1/2 cucchiaino di sale grosso
olio evo
sale
pepe bianco


Mettere a tostare gli anacardi in un padellino senza aggiunta di grassi. Una volta tostati (devono essere leggermente dorati), metterli nel mixer insieme al sale grosso e frullare fino ad ottenere una farina. Lavare e mondare il cavolfiore e tagliarlo a cimette. Lessarlo in acqua leggermente salata per circa 10 minuti, quindi scolarlo con un mestolo forato (lasciare nell'acqua eventuali "briciole" di cavolfiore), mantenendo l'acqua in ebollizione e metterlo nel bicchiere del frullatore. Nel frattempo mettere a cuocere gli spaghetti nell'acqua di cottura del cavolfiore. Aggiungere lo zafferano al cavolfiore e frullare fino ad ottenere una crema piuttosto omogenea. Aggiustare di sale. In una padella soffriggere i cipollotti tritati con dell'olio evo per qualche minuto. Scolare gli spaghetti al dente e versarli nella padella con i cipollotti, saltare rapidamente, quindi aggiungere la crema di cavolfiore e amalgamare il tutto per un minuto. Servire nei piatti cospargendo il tutto con il trito di anacardi e una spolverata di pepe.







Con questa ricetta partecipo al contest di Ale




23 commenti:

  1. Interessante devo proprio provarla.!!

    RispondiElimina
  2. Hanno l'aria di essere buonissimi e a quest'ora vorrei tantissimo averne un piatto tra le mani :) Proverò col primo cavolo a disposizione...

    RispondiElimina
  3. effettivamente non dev'essere semplice poter sostituire molti ingredienti per chi, per qualsiasi motivo, deve o vuole rinunciarvi. capisco tutti i punti di vista, e apprezzo sempre gli sforzi che fanno le persone, per cercare di non rinunciare al gusto. è una cosa bellissima! :) e questo piatto di pasta effettivamente mi ispira parecchio! :) bacino, sere

    RispondiElimina
  4. Accidenti ... sembrava davvero uovo! Vegani no, ma ho parecchi conoscenti vegetariani. Ottima idea per una cena a tema :)

    RispondiElimina
  5. Marina grazie mille per la ricetta!!! Questa tua versione è anche ecozoica ovvero niente soia o seitan, che sono i due ingredienti che uso io per la carbonara vegan! Mi piace molto il tuo uso delle verdure, che ci offrono tantissime varietà di gusto e tanta creatività in cucina! ^_^
    Eccoti l'indirizzo per farti votare nel concorso parallelo su FB (ricorda ai tuoi amici che devono essere miei fan per votare).

    http://www.facebook.com/photo.php?fbid=422178454496069&set=a.412785052102076.91533.243186699061913&type=1&theater

    RispondiElimina
  6. sembra buonissima, certo di carbonara ha solo l'aspetto perché il sapore sarà del tutto diverso, cmq molto molto invitante l'abbinata cavolfiore, zafferano e anacardi. brava!

    RispondiElimina
  7. Sembra ottima, gli ingredienti che hai usato me la fanno immaginare deliziosa!
    Un bacio

    RispondiElimina
  8. che dire?! Sei grandissima!!!!!!!!!!!!! La tua carbonara la provo subito, qui, in ufficio e la inoltro a mezzo mondo!! BRava!! E la foto è bellissima
    (PS: nelle ricette VEG, il parmigiano è sostituito da farina di mandorle con un po' di sale). Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Robi, il parmigiano veg con le mandorle lo conoscevo ma… non avevo le mandorle. Anche con gli anacardi è tanta roba :-)

      Elimina
    2. Comunque ho capito come devo fare per dare una svolta alle foto, comprarmi un obiettivo 90 mm o 100 mm… purtroppo non posso fare investimenti al momento… magari a Natale ;-) (vorrei passare a Canon)

      Elimina
    3. cara, metti il dito nella piaga...mi avevano consigliato un 60mm poi ora siamo passati ad un 105mm (ne ho uno in prova ed è una bomba!!!!) Sigh, sigh,,,

      Elimina
  9. buonissimi!!! ottima alternativa senza colesterolo altrettanto saporita alla carbonara normale ;)

    RispondiElimina
  10. Troppo buoni!!! Grazie per questa gustosa ricetta!!!!

    RispondiElimina
  11. Per la classica carbonara non ho molta simpatia causa uovo "crudo". Di questa invece farei più che volentieri anche il bis :) Gli anacardi li trovo un'alternativa alle mandorle ancora più gustosa. Un bacione, buona domenica

    RispondiElimina
  12. Per non essere una carbonara sembra una carbonara ottima! ;)

    RispondiElimina
  13. Ciao! :o)
    Il tuo blog mi è mancato molto e tornando a girare fra le tue pagine mi ricordo il perchè.
    Stupendo come sempre.

    RispondiElimina