25 aprile 2011

Ravioli dolci con farina di Kamut® e... PAUSA!
Sweet ravioli with Kamut® flour


La mia lavastoviglie deve aver avvertito qualcosa. Anzi, credo proprio che abbia capito che per un po' la sua padrona non la userà perché deve andare a farsi "aggiustare". E così, per empatia e solidarietà, ha deciso anche lei di rompersi per farsi aggiustare. Sì, in fondo credo che gli elettrodomestici abbiano un'anima (del resto, se mio marito parla con le sue due macchine, rassicurando una quando usa l'altra per non farle ingelosire, perché io non posso dare un'anima a una lavapiatti?)

Insomma, come ho scritto nel titolo mi devo prendere una pausa perché da un anno a questa parte l'ultima mia vertebrina lombare sta scivolando allegra sulla prima sacrale causandomi non pochi problemi. Per fare questo mi assenterò per un po' e per un po' non sarò poi in formissima per cucinare e per fotografare, forse non avrò nemmeno tanto tempo di passare da voi a salutarvi. Anzi, colgo l'occasione per ringraziare tutti quelli che mi hanno fatto gli auguri di Buona Pasqua, farvi gli auguri di Buona Pasquetta.

Vi lascio con una ricetta nata dall'esigenza di svuotare la dispensa e liberarmi di quella farina di kamut che non sapevo come usare. Questa frolla è buonissima, il succo di limone si sposa benissimo con il sapore del kamut e poi il ripieno è altamente personalizzabile. L'uso del cremor tartaro poi lo preferisco, perché non mi piace se il lievito normale si sente nella frolla.

A presto!!!!!




Ravioli dolci con farina di kamut
Ingredienti:

300 g. di farina di kamut
200 g. di farina di riso
150 g. di burro morbido
150 g. di zucchero semolato
100 g. di zucchero di canna
3 uova
1 bustina di cremor tartaro
1 cucchiaino di lievito
succo e buccia grattugiata di 1/2 limone
marmellata a piacere
zucchero a velo

Frullare con le fruste burro, uova e zuccheri. Su una superficie di lavoro leggermente infarinata (io ho usato farina di riso) mettere le farine e al centro versare il composto di uova. Amalgamare il tutto con una forchetta, quindi aggiungere cremor tartaro, lievito, succo e buccia del mezzo limone. Impastare il tutto con le mani fino a ottenere un impasto morbido ed elastico. Aiutandosi con un po' di farina di riso (se l'impasto risulta troppo appicciocoso, ma senza esagerare) stendere la pasta con il mattarello a circa 5 mm di spessore. Con l'aiuto di un coppa-pasta o di uno stampo per ravioli, ricavare dei cerchi, farcirli con la marmellata e richiuderli premendo e sigillando usando i rebbi di una forchetta. Mettere i ravioli su una teglia coperta di carta da forno e infornare a 180 gradi per 15 minuti. La frolla rimane chiara, io non aumenterei i tempi di cottura. Sfornare e lasciar raffreddare, quindi spolverizzare con zucchero al velo.





Scatoline di origami DIY (fatte con cartoncino 200 mg/m2) seguendo il tutorial che trovate qui.


20 commenti:

  1. Ottima questa ricetta e poi con la farina di kamut saranno friabilissimi e di gran sapore. Grazie di averla condivisa con tutti noi e spero tu possa rimetterti in piena forma velocemente :)

    RispondiElimina
  2. Ti auguro di ristabilirti al più presto! Complimenti per questa delizia! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Mari! Spero ti rimetterai in forma prestissimo, noi ti aspettiamo qui!!! Un bacione e un abbraccio forte dalla tua amica di blog!! Alessia

    RispondiElimina
  4. Buoni buoniiii !!! Rimettiti in forze, bacino ANgela

    RispondiElimina
  5. Bellissimi questi dolcetti! Un augurio per una guarigione rapidissima (e duratura!); speriamo tutti che la tua assenza sia breve.
    Un bacio e arrivederci...

    RispondiElimina
  6. Dei ravioli davvero invitanti e bellissimi!!! Ti auguro di rimetterti al più presto e di stare bene!!!! Un bacione...

    RispondiElimina
  7. Che brava, Mari!
    Stupendo questo blog! Una abbraccio, ci sentiamo presto... Intanto buonanotte...

    Sara

    RispondiElimina
  8. in bocca al lupo!!!!! prenditi tutto il tempio che ti serve
    un abbraccio

    RispondiElimina
  9. un grossissimo in bocca al lupo e che le tue vertebre si riappacifichino!!! se questo è quello che hai preparato prima, non oso immaginare con che si festeggerà dopo!!!
    baci e stai serena, si aggiusterà sia la colonna che la lavastoviglie!!

    RispondiElimina
  10. buonissimi i ravioli e meravigliose le scatoline!!!
    in bocca al lupo per tutto ^__^

    RispondiElimina
  11. buonissimi ravioli! fatti sistemare e grazie per le istruzioni delle scatoline... sono davvero carine!

    RispondiElimina
  12. MArina, devo passare sempre qui da te perchè si respira un'aria così fresca e delicata....adoro le tue foto e i tuoi packaging, sei una maga! Chiacchiero troppo, lo so, ma è solo per nascondere la bavetta che mi cala guardando i ravioli di Kamut....BAcio, PAt

    RispondiElimina
  13. Torna "aggiustata" e con tante nuove idee per altre ricette! In bocca al lupo.

    RispondiElimina
  14. Che belle foto ! Sicuramente buoni anche ir avioli e poi così impreziositi anche dalla confezione ...

    Allora rimettiti & take it easy, ma abbastanza easy da ri-postare una ricetta primaverile per il mio concorso nuovo di zecca, bella giuria e premi interessanti, daaaaaaaaiiiii...

    RispondiElimina
  15. Che foto deliziose, proprio come questi ravioli!
    Allora dobbiamo presentare le rispettive lombari che sembrano avere una vita rischiosa in comune! Conosco quei dolori, ma conosco anche la gioia di rimettersi in piedi e tornare piano piano a fare le cose che più ci piacciono, e per me una delle primissime cose è stata proprio cucinare, certo seduta e con aiutante, ma pur sempre con le mani in pasta! Buona guarigione!

    RispondiElimina
  16. Ravioli meravigliosi e spero che tu stia meglio! un bacione

    RispondiElimina
  17. A dir poco fantastici e l'idea delle scatoline è molto chic :D

    RispondiElimina
  18. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina