22 maggio 2013

Spaghetti alla chitarra con ragù di pesce senza spine
Spaghetti with boneless fish gravy






Si sa: il pesce fa bene ed è consigliato a tutti e si trova in tutte le diete. E' nutriente, leggero e pieno di proprietà. A me piace anche. Però se devo trovare una spina in ogni boccone diventa un lavoro più che un piacere. Allora nel dubbio, visto che poi ho fatto più volte coming out sulla mia totale ignoranza nella materia ittica, evito accuratamente tutti i pesci che hanno le spine.

Questo sughetto è stato approvato da Mr. Ciccio come "squisitissimo", va beh che a lui piace tutto e non ha gusti difficili, però questo superlativo assoluto dice molto. In effetti è un ottimo sughetto di mare,  che si può fare anche con il pesce surgelato, con gli spaghetti alla chitarra ci sta benissimo, altrimenti lo vedrei bene anche con spaghetti normali, una pennetta o un pacchero.





Spaghetti alla chitarra con ragù di pesce senza spine

Ingredienti (per 4 persone):

300 g. di spaghetti alla chitarra
800 g. di calamari, calamaretti e totani
200 g. di mazzancolle
1 spicchio d'aglio
1 peperoncino piccante
1 lattina di polpa di pomodoro
olio evo
brodo vegetale (possibilmente fatto in casa) q.b.
prezzemolo
vino bianco


Pulire le mazzancolle, staccando le teste dal corpo. Mettete le teste in un pentolino insieme al brodo vegetale e portate a bollore. Lasciate cuocere qualche minuto, quindi spegnete il fuoco e filtrate il fumetto. Eliminate anche il guscio delle mazzancolle e la coda. Incidetele sul dorso e togliete il filetto di sabbia e sciacquatele bene. Quindi tagliatele a pezzetti. Sciacquate anche i calamari e i totani sotto l'acqua corrente, quindi asciugateli con carta da cucina e tagliateli a pezzettini.

In una padella fate scaldare 4 cucchiai di olio evo, quindi mettete l'aglio e il peperoncino a pezzetti e fate soffriggere fino a quando l'aglio prende colore. Quindi eliminatelo. Aggiungete il trito di calamari e totani e fate rosolare a fuoco vivace. Quando il sughetto si sarà un po' asciugato aggiungere un po' di vino bianco (qualche cucchiaio) e il prezzemolo tritato (tenerne da parte un po' per l'impiattamento). Lasciar insaporire qualche minuto, quindi aggiungere i gamberi e il pomodoro. Mescolare e abbassare la fiamma (medio-bassa). Cuocere per circa mezz'ora, aggiungendo man mano del fumetto.

Nel frattempo avrete messo a cuocere gli spaghetti. Scolarli al dente e saltarli per un minuto nella padella del sugo, avendo cura di aggiungere del fumetto per evitare che siano troppo asciutti.

8 commenti:

  1. prenotati per la prossima nostra visita!!!! per qualcuno doppia razione....

    RispondiElimina
  2. Wow, looks really delicious <3

    RispondiElimina
  3. sei sempre bravissima e anche questi spaghetti mi conquistano... come al solito! grande Marina!

    RispondiElimina
  4. Mamma mia chissà che profumino vine fuori da quel piatto!!!

    RispondiElimina
  5. hmmmm....hab Hunger:-)) auf Pasta pasta

    RispondiElimina
  6. hmmmm....hab Hunger:-)) auf Pasta pasta

    RispondiElimina
  7. Caspiterina questo sì che è un bel piatto di pasta coi fiocchi!! Bravissima! Bacioni cara

    RispondiElimina
  8. Ciao Marina,
    piacere sono Sandro e sto sviluppando un progetto con Skyscanner: una mappa interattiva sui piatti regionali in vista della “prova bikini”!
    In pratica proporremo a tutti i viaggiatori europei che usano Skyscanner una mappa interattiva dell’Italia in cui ad ogni regione verrà assegnato un piatto regionale e un’indicazione di quanto sia dietetico (o meno!) in vista dell’estate. Una guida per tutti i turisti alla cucina regionale italiana, con un pizzico di umorismo;) “A dieta o chissenefrega? Una mappa delle regioni italiane per kilocalorie”.
    Per quanto riguarda il Trentino, abbiamo scelto gli Gnocchi di Zucca alla Trentina.
    Ti piacerebbe partecipare come esperto della tua regione?
    Se si, vorrei chiederti:
    1. Una tua opinione sul piatto scelto da poter pubblicare sulla mappa interattiva su quanto sia dietetico (o meno;).
    2. Hai una ricetta di questo piatto che possiamo pubblicare? Ovviamente ti citeremo come fonte e link.
    3. Hai una foto di questo piatto e ne conosci l’apporto calorico?
    4. Hai un piatto meno calorico che consiglieresti e di cui ti sei occupata nel tuo sito?
    Per farmi avere la tua opinione, c’è tempo fino alla fine della settimana.
    Grazie e buona giornata ;)

    Sandro Cannatella
    sandro.cannatella@skyscanner.net
    Content Editor
    Skyscanner, Edinburgh EH3 9EN

    skyscanner.it
    Award winning Skyscanner App for iPhone, iPad, Android and Windows Phone

    RispondiElimina