17 gennaio 2011

Chai latte versione light

A novembre dell'anno scorso partecipai a un corso di cucina indiana, organizzato dalla Volkshochschule di Francoforte. Il corso si svolgeva in un'unica giornata (anzi... serata), eravamo una quindicina di persone e insieme dovevamo cercare di cucinare circa quattro piatti in tutto. Un po' complicato, nel senso che qualcuno si è dovuto limitare a guardare gli altri lavorare.



Da questo corso non mi aspettavo grandi cose, quello che mi interessava era raccogliere un po' di nozioni generali sulla cucina indiana (che è comunque molto varia), conoscere qualche spezia nuova e magari informarmi sui negozi migliori in cui poter fare acquisti. E in fondo ci sono riuscita. Credo che le ricette che abbiamo imparato nel corso siano inevitabilmente un pochino "addomesticate", probabilmente qualche ingrediente più "esotico" è stato tralasciato, ma non importa. Mi è piaciuta l'idea di ricevere delle ricette scritte e pensate da una ragazza indiana che ho conosciuto di persona (anche se a giudicare da come parlava bene tedesco immagino che sia in Germania da tanti anni...), piuttosto che ricavarle da un libro anonimo. E poi è stato interessante conoscere gli altri partecipanti al corso e notare come fosse variegato il gruppo: un management-coach, un'architetta, un avvocato, un sistemista, una coppia di pensionati...

Tra le ricette, c'era quella del Chai latte, in una versione un po' più leggera e meno speziata rispetto a quelle che si trovano in giro. Il Chai latte lo provai per la prima volta negli Stati Uniti, sottoforma di bevanda in polvere. Il gusto era buono ma decisamente chimico. Questa versione è sicuramente più sana :-) e poi è una bevanda calda e leggermente dolce che in queste giornate fredde e nebbiose ci può coccolare un po'...

Ho trovato molto carino il post di questo blog che suggerisce di realizzare il mix in polvere per il chai latte. Un'idea carina anche da regalare :-)



Ingredienti per 2 tazze:

1 1/2 tazza di acqua
1 tazza di latte
3 cucchiaini di tè nero (ad esempio darjeeling)
4-5 semi di cardamomo
1 cm di zenzero fresco tagliato a fettine
1 cucchiaio di zucchero

Far bollire l'acqua con il tè. Quando l'acqua bolle, aggiungere il latte, lo zucchero, lo zenzero e il cardamomo. Far riprendere il bollore e lasciare cuocere per dieci minuti. Spegnere il fuoco e lasciare riposare per 5 minuti. Filtrare e servire nelle tazze. Chi non tollera il latte di mucca, può sostituirlo con latte di soia o di riso. Lo zucchero (io ho usato quello di canna), può essere sostituito dal miele. La quantità di zenzero è variabile in base al gusto personale.

2 commenti:

  1. Thank you for popping by on my blog and sharing the good wishes!

    RispondiElimina